Pirgos: quinto successo casalingo in rimonta, 4-3 con il Boy Marinate

pirgos - boys marinate 31-01-15

Pirgos – Boys Mariante 4-3

Marcatori: Mammolenti 2, D. Andrianò, Cagliuso (Pi) – De Fazio, Schiavone, De Pinto (BM)

Il Girone di andata si chiude con una altra vittoria in casa, la quinta consecutiva. Il Pirgos che cerca sin dai primi minuti il gol del vantaggio,ma trova il portiere ospite in giornata, infatti nei primi 15 minuti sono 5 le parate decisive. Il Boy Marinate poi che approfitta di 2 errori individuali e si porta sul 2-0 con il Pirgos che non riesce a riaprire la gara, si chiude cosi il primo tempo. Secondo tempo che inizia come il primo, con il portiere avversario che continua a fare miracoli e fortunatamente gli ospiti vibonesi che non riescono a chiudere la gara grazie anche alle parate del nostro portiere Oppedisano. Al 15′ del secondo tempo si riapre la gara con Cagliuso che finalmente riesce a piegare le mani al portiere ospite, passano pochi minuti e Andrianò D. si procura un calcio di rigore, si prende la palla, tira e segna il pari (2-2). Passano altri 2 minuti e la rimonta è completata, Cagliuso salta un avversario e passa la palla a Mammolenti che tira di prima e manda la palla nell’angolino basso. I padroni di casa sfiorano più volte il quarto gol e cosi puntualmente arriva il pari del  Boys Marinate con un tiro dalla distanza. Mancano ormai pochi minuti alla fine della gara, ed è nuovamente Mammolenti dopo una splendida azione con Andrianò N. a segnare il gol del 4-3. L’ultima emozione arriva nei 2 minuti di recupero, con il Marinate che riesce a conquistare un tiro libero, ma il nostro portiere Oppedisano riesce a bloccare il tiro avversario e l’arbitro fischia la fine. Vanno fatti i complimenti alla squadra avversaria che ha disputato un ottima gara, ma soprattutto a tutta la nostra squadra che è riuscita a rimontare una gara che nell’intervallo sembrava persa, in particolare i complimenti vanno fatti al nostro Capitano Andrianò D. e al nostro portiere Domenico Oppedisano.

ACSD Pirgos.