Aurora Gallico, tris con la “Soccer” nel segno dei giovani

_aurora_gallico-soccer_lab 17-01-15

Aurora Gallico – Soccer Lab 3-0 (2-0 P.T.)

Marcatori: 30’ pt Modafferi Ant. (P), 31’ pt Iannò (P); 9’ st Germanò (P)

PGS AURORA GALLICO: Arrigo, Modafferi Ang., Modafferi G., Germanò, Bueti, Melaouah, Megali, Gangemi, Modafferi Ant., Iannò, De Giovanni, Verduci. Allenatore: Branca

SOCCER LAB: Riggio F., Riggio D., Pilò, Argurio, Falduto, Pellicanò, Casciano, Cogliandro, Malara, Riami, Fortugno, Battaglia

Arbitro: Saccà di Reggio Calabria

Note: ammoniti: Arrigo (P), Riggio D. (S)

GALLICO DI REGGIO CALABRIA – Riscattando gli ultimi due flop consecutivi, l’Aurora Gallico torna alla vittoria con una prestazione più che positiva. Le imprecisioni difensive nel derby dello scorso dicembre con i cugini del Gallico Calcio a 5 sembrano un lontano ricordo. Ma c’è ancora da lavorare. Due le chiavi di lettura del successo per 3-0 con la Soccer Lab: l’atteggiamento tattico della squadra e l’apporto dei giovani Francesco De Giovanni e Nino Modafferi integrati nello scacchiere gallicese con crescente continuità.

CRONACA. Nella prima parte del match i padroni di casa si mostrano propositivi ma frenetici. Le occasioni fioccano senza, però, concretizzarsi: ci provano nell’ordine Iannò, Megali, Gangemi e Bueti, ma devono fare i conti con l’estremo difensore ospite. La reazione della Soccer non si fa attendere: Falduto e compagni alzano il baricentro e costringono Arrigo agli straordinari. Dopo il palo su punizione di capitan Gangemi, mister Branca chiede ai suoi di accorciare gli spazi e di attendere gli avversari. La mossa produce i frutti sperati: con una fulminea ripartenza, De Giovanni serve Nino Modafferi, solo in area di rigore, ma il giovane dell’Aurora si divora la rete. Due minuti dopo, lo stesso Modafferi, questa volta servito da Gangemi, si riscatta e porta in vantaggio la squadra del presidente Penna. Ma non finisce qui: un giro di lancette più tardi, in pieno recupero, il sempre più prolifico Iannò conquista abilmente palla in mezzo al campo e conclude l’azione personale con un tiro secco e preciso all’angoletto.

Il 2-0 regala all’Aurora un secondo tempo tutto da gestire. La Soccer, però, non resta a guardare: un potente calcio piazzato di Fortugno nei primissimi minuti di gioco costringe Arrigo a togliere la palla dal “sette” con un abile colpo di reni. I padroni di casa provano subito a chiudere l’incontro, ma sono gli ospiti ad essere pericolosi in più occasioni, tutte neutralizzate dall’attentissimo portiere gallicese. Il tris giunge poco dopo: è Megali a servire in profondità a Germanò l’assist del 3-0. La rete disorienta la Soccer che si affida al portiere di movimento. Ma l’Aurora difende fino al fischio finale e porta a casa tre punti fondamentali che la rimettono in corsa per le prime posizioni di classifica.

COMMENTI. «Questa vittoria ci voleva proprio – ha dichiarato al temine dell’incontro il capitano dell’Aurora Gallico, Marco Gangemi (foto)perché ha dato fiducia a tutto l’ambiente. Le condizioni fisiche di un paio dei nostri non ci hanno consentito di chiudere prima il match. Solo giocando ordinati e senza strafare avremmo potuto portare a casa i tre punti. E così è stato. A mio avviso, la chiave del successo di oggi è rappresentata dai giovani, Modafferi e De Giovanni su tutti. Con la loro freschezza atletica ci hanno permesso di avere una marcia in più, specie nel primo tempo. Obiettivi stagionali? Come ogni anno non ci poniamo obiettivi importanti. Viviamo partita per partita. Sicuramente, un’attenzione particolare la rivolgiamo ai giovani: sono loro il nostro futuro».

Sergio Notaro

Ufficio stampa A.S.D. PGS Aurora Gallico